Repubblica Sociale Italiana

From MicroWiki, the micronational encyclopædia
Jump to: navigation, search
Repubblica Sociale Italiana
BordersStemmaRSI.png

Motto
Per l'onore d'Italia
Inno Nazionale
Giovinezza
CapitaleRoma
Lingua(e) Ufficiale(i)Italiano
Religione(i) Ufficiale(i)Nessuna
DenominazioneItaliani
GovernoRepubblica Presidenziale (De iure)
Dittatura fascista (De facto)
LegislaturaCamera dei Rappresentanti
- Tipo - Unicamerale
- Numero dei Seggi - 7
- Ultima Elezione - 7 Luglio 2019
Formazione26 Giugno 2019
Popolazione43
ValutaLira
Fuso OrarioUTC+1
Sport NazionaleCalcio
Piatto NazionalePizza
Bevanda NazionaleAcqua
Animale NazionaleCane

La Repubblica Sociale Italiana è uno stato, fondato ufficialmente il 23 Settembre 1943 con Benito Mussolini, poi decaduto il 25 Aprile 1945.

Storia

La Repubblica nasce il 23 Settembre 1943, attraverso un discorso radiofonico dell'appena liberato dai tedeschi Benito Mussolini.

Dopo esattamente 600 giorni di esistenza, il 25 aprile 1945, dopo l'insurrezione partigiana, Mussolini privò tutti del giuramento alla sua figura e scappò a Como.

Circa 75 anni dopo codesti eventi, tramite un gruppo di appassionati fascisti, venne rifondata la Repubblica Sociale Italiana, che tutt'oggi è attiva e conta 43 cittadini all'attivo.

Politica

La R.S.I. ha un ordinamento repubblicano, coordinato dalla Costituzione, scritta nel 1944 e promulgata il 27 Giugno 2019.

Il Capo dello Stato è il Duce della Repubblica, che attualmente è ninja, (de facto) diretto successore di Benito Mussolini.

Elenco Capi di Stato

Forze Armate

Le Forze Armate della Repubblica Sociale Italiana si compongono di due reparti ufficiali:

1.Esercito Nazionale Repubblicano (Difesa Nazionale)
2. Guardia Nazionale Repubblicana (Gendarmeria)

L'attuale Maresciallo d'Italia è Matteo Graziani, nominato il 27 Giugno 2019 dal Duce.