La guerra degli 11 minuti/it

From MicroWiki, the micronational encyclopædia
This is an old revision of this page, as edited by ALSE1 (talk | contribs) at 17:13, 19 April 2020. It may differ significantly from the current revision.
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to: navigation, search

La guerra degli 11 minuti (o guerra delle Decisioni Irremovibili) è una guerra fredda combattuta tra Luxe e L'U.M.S. contro lo stato con monarchia assoluta filo nazi-fascista CMSIT.

Guerra degli 11 minuti
Data 16 Marzo 2019
Luogo Italia
Risultato  • Pace tra luxe e la Cmsit, disgregazione del primo Rengo del CMSIT.
Belligeranti
Alleanza Amu U.M.S.


Comandanti
Luca mirante, Fabrizio Bortolotti Alessandro Berlanda Francesco Dispenza


Gian I von Quedlingburg

Forza


7
Feriti
0 0

Lo svolgimento

Dopo aver iniziato i rapporti, Luxe era rimasta un po incerta su CMSIT, per le leggi razziali, per il rivendicamento di territori in europa e per il fatto di un ipotetica invasione dell'Africa. Il leader Gian I, si mise a fare battute e ad insultare l'esercito del suo alleato.


La Guerra

il governo Luxese, decise di "prendere in giro" CMSIT, infatti, come nel celebre discorso di Mussolini durante la quale dichiara guerra a Francia e Inghilterra, Luxe dichiara guerra alla Cmsit, dicendo che è arrivato il momento delle DECISIONI IRREMOVIBILI (proprio come Mussolini). Dopo svariati litigi, Cmsit ha deciso di rimangiarsi tutte le battute e di arrendersi. Il governo luxese sta pensando anche a Sanzioni. Gira voce che Luxe abbia inviato tutt'ora dei membri dei servizi segreti a CMSIT, ma non è ufficiale.